CdA 30 Gennaio 2015

Visto il resoconto istituzionale aggiungo solo qualche osservazione puntuale.

Come previsto con il progressivo completamento del piano straordinario per associati stanno scendendo i costi della didattica complementare, nonostante il pagamento dalla prima ora di didattica degli RTI. Si conferma quindi l’intera operazione come un risparmio netto per l’Ateneo e speriamo che questo faccia cadere la non opportuna, e certo non voluta dal CdA, tendenza a minimizzare le titolarità affidate ai ricercatori che si è avuta (anche se mi pare in casi molto limitati) nello scorso anno accademico.

Il CdA ha approvato tutte le modifiche dell’offerta formativa proposte del SA. Nella linea già espressa di rifiutare la selezione in ingresso rinviando la selezione a una verifica a posteriori dei risultati ottenuti dagli studenti, il CdA ha proposto al SA di prevedere l’impossibilità di iscriversi ulteriormente per chi non ha sostenuto neppure un credito alla fine del primo anno e per chi non ha raggiunto i 28 crediti alla fine del secondo anno.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...